I Titoli Nobiliari

Remoti e recenti


Dopo le ultime resistenze di Renato di Francia, Re Alfonso il Magnanimo restò pacifico possessore del Regno di Napoli (1396-1458), che unito alla Sicilia e alla Sardegna (1416-1458) divenne, con la pace di Lodi del 1454, il più grande degli stati italiani.
Ora, per remunerare il valore del Conte Raimondo, il sovrano gli donò il principato di Salerno, gli conferì il titolo di Conte di Sarno e di Nola e, infine, gli diede in moglie la cugina Donna Eleonora d' Aragona con il bene dotale del ducato di Amalfi. 


Nella foto a destra, il Palazzo Baronale in Lauro, che fu dimora del casato; sono tuttora ben conservate le bugne sfaccettate a diamante della facciata.